Cover Up
Come dare vita ad un nuovo tatuaggio

Art World di Lara Selva

Un tatuaggio è un qualcosa di personale, ma non per questo esistono pochi casi in cui l’idea da cui partiamo si rivela deludente una volta finito. Ci sono poi i lavori vecchi e scoloriti, oppure quelli fatti solo per seguire un vezzo del momento. Qualsiasi sia il motivo del ripensamento, esistono diversi metodi per sbarazzarsi di un tatuaggio indesiderato. Tra questi le varie tecniche di cover up.

COSA E' UN COVER UP
Un cover up è una procedura che permette di coprire e sostituire il tatuaggio precedente con un tatuaggio nuovo. La parte fondamentale è trovare un’idea che possa andare a coprire la zona in cui si trova quello indesiderato. Non tutte i progetti sono però adatti ad un cover up. Per questo il parere di un professionista è sempre necessario.

COME SI FA UN COVER UP
L'inchiostro del nuovo tatuaggio va a depositarsi insieme a quello del precedente tatuaggio; non avverrà una sovrapposizione o una sostituzione di pigmento. L'inchiostro si miscela formandone uno nuovo, per questo esistono dei colori più adatti di altri in questo tipo di lavoro. Il nero è considerato il miglior colore per i tatuaggi di copertura, perché tutti i colori che si mescolano con esso diventano neri. Le tonalità più scure dei colori presenti sul vecchio tatuaggio permettono invece di coprire la zona senza creare delle tonalità troppo diverse che, magari, risultano poco adattabili all’idea di partenza. La parte più importante è la scelta di un soggetto che piaccia e che, soprattutto, sia adatto a coprire il tatuaggio vecchio. In generale, si consiglia di fare il nuovo tatuaggio più grande rispetto a quello che andrà coperto.

Per progettare il tatuaggio di copertura, il tatuatore può procedere in due modi, disegnare direttamente sulla zona il vecchio tatuaggio, in modo da modificare e adattare il disegno in tempo reale, oppure ricalcare il vecchio tatuaggio su carta da lucido per poi disegnare su foglio o in digitale.

GUARIGIONE
Ogni tatuatore ha la sua tecnica, i vecchi tatuaggi sono molto più semplici da coprire visto che gli inchiostri che si utilizzavano anni fa tendevano a sbiadire. In ogni caso , per quanto riguarda i tatuaggi cover up, è bene sottolineare che la guarigione può risultare più lenta e difficoltosa. Ciò accade specialmente quando vengono fatte delle grosse campiture nere. In questi casi infatti, c’è la possibilità che avvenga un leggero sovraccarico a causa dell’enorme mole di lavoro e pigmento inserito sotto pelle.

Se hai un tatuaggio a cui vuoi dare una vita, contattaci, studieremo insieme la soluzione migliore!

Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@laraselva.it